Archivio tag: ALESSI

La città, il “fumo” e le cicche.

di

di PIERO ALESSI ♦ Il titolo non vuole essere un inganno. Molti avranno pensato che mi volessi riferire al consumo di sostanze più o meno proibite. Non si tratta di questo. E’ solo la… Continua a leggere

Caro Berlinguer, io continuo a volerti tanto bene.

di

di PIERO ALESSI ♦ Ho letto con colpevole ritardo un contributo, su questo Blog, di M.M. Pascale dal titolo: “Berlinguer (non) ti voglio tanto bene” del 21 luglio 2017. In esso si è parlato,… Continua a leggere

Il Porto degli “esperti”.

di

di PIERO ALESSI ♦ Il porto è qualcosa che appartiene alla città. Gli appartiene il territorio sul quale insiste e gli appartengono l’acqua di mare che lo bagna e persino l’aria che lo circonda.… Continua a leggere

A proposito di “furbetti”…è il cartellino a non essere “furbo”.

di

di PIERO ALESSI ♦ Un episodio di cronaca mi porta a dire che la misura è colma e che forse vale la pena di lasciarsi andare ad affermazioni controcorrente, per stimolare una discussione che… Continua a leggere

Il Sindacato. Cambiarlo per difenderlo.

di

di PIERO ALESSI ♦ Mi provo a gettare sul tavolo della discussione alcune parziali e forse generiche riflessioni sul ruolo del Sindacato. Ho trascorso tutta la mia vita dentro una struttura sindacale e quindi… Continua a leggere

Le lacrime di Trump

di

di PIERO ALESSI ♦ La premessa è che considero, e senza appello, Bashar al-Assad , attuale Presidente della Siria, un tiranno che  ha condotto il suo Paese dentro una guerra civile, che dura ormai… Continua a leggere

Perché resto nel Partito Democratico ?

di

di PIERO ALESSI ♦ La mia esperienza politica affonda le sue radici dentro il Partito Comunista Italiano già attorno alla metà degli anni ’70. Per essere più precisi nella sua organizzazione giovanile. Venni attratto… Continua a leggere

Homo Uno e Homo Due: né storia né politica. Solo una specie di fiaba ingenua e dal finale incerto.

di

di PIERO ALESSI ♦ Se Homo Uno e Homo Due fossero rimasti sul loro albero le cose avrebbero preso un’altra piega o forse più esattamente non vi sarebbe stata alcuna piega. Ma scesero e… Continua a leggere

Il dito e la Luna

di

di PIERO ALESSI ♦ Si può dire che molta parte della mia generazione è stata allevata a pane e internazionalismo. Si veniva crescendo con una immagine del mondo senza chiaroscuri e sfumature. Da una… Continua a leggere

La voce del popolo.

di

di PIERO ALESSI ♦ E’ forse ancora presto per tracciare una analisi del voto referendario che non risenta della tentazione di tirare la coperta delle interpretazioni dalla propria parte. Voglio correre il rischio, come… Continua a leggere

Un SI di sinistra alle proposte di riforma costituzionale.

di

di PIERO ALESSI ♦ Quale doverosa premessa tengo a precisare che quanto segue corrisponde ad un mio convinto punto di vista  sui quesiti referendari relativi alla riforma costituzionale, che ho il piacere di proporre… Continua a leggere

Ludopatia a Civitavecchia: occasione per una nuova crociata.

di

di PIERO ALESSI ♦ Parrebbe, da notizie tratte dai giornali locali, che anche nella nostra città, con amministrazione a cinque punte, si stia per impugnare una croce fiammeggiante per ingaggiare contesa contro la dipendenza… Continua a leggere

Elezioni americane: non sempre la classe operaia va in paradiso.

di

di PIERO ALESSI ♦ Sono convinto che il mondo non sarà più quello di prima. In questi anni di incertezza economica, di instabilità politica, di ansia per le sorti del pianeta , serbavo in… Continua a leggere

“Cinque Stelle” flambé.

di

di PIERO ALESSI ♦ Tragedia e commedia molto spesso si tengono per mano. Troppo facile buttarla in farsa. La realtà è che si tratta di una questione estremamente seria. E’ la terza volta che,… Continua a leggere

Burkini: la questione è controversa. Se non lo fosse perché parlarne?

di

di PIERO ALESSI ♦ In realtà, alla luce degli orrori della guerra, che è attorno a noi, o dello spargimento di sangue provocato dal terrorismo di varia origine e natura, o delle conseguenze sociali… Continua a leggere

Il fascino indiscreto della cattiva politica

di

di PIERO ALESSI ♦ Ho già scritto su questo blog di E. Berlinguer. L’ho fatto nei dintorni dell’anniversario della sua scomparsa. Ho sentito di farlo perché ho ricevuto più volte la sensazione che della… Continua a leggere

Ri-conoscersi comunità per incontrare il futuro.

di

di PIERO ALESSI ♦ Fabrizio Barbaranelli, di recente, in un suo ragionamento, pubblicato sul blog “Spazio Libero”, a proposito della città che ha conosciuto in anni passati, non ci propone una  “operazione nostalgia”. Non… Continua a leggere

Le parole vuote come espressione della ideologia del nulla.

di

di PIERO ALESSI  ♦ Parole come stabilità e rinnovamento sono alcuni dei termini, usati con grande frequenza, ai quali viene immediatamente riconosciuta una valenza positiva. Il linguaggio non è neutro ma in politica, particolarmente,… Continua a leggere

La Leopoldina

di

di PIERO ALESSI ♦ Il titolo può apparire irriverente. Non è intenzione. Ad essere sinceri, per quanto mi riguarda, ho non solo apprezzato ma persino condiviso il percorso che si è proposto nel convegno… Continua a leggere

In piena coscienza alle riforme costituzionali voterò SI.

di

di PIERO ALESSI ♦ Sarò sincero. Mi sono sforzato di esserlo sempre nella mia militanza politica. Ho maturato la convinzione di votare SI al referendum sulla riforma costituzionale. Alcune delle ragioni di questa mia… Continua a leggere

Penne di fango.

di

di PIERO ALESSI ♦ Mai andato in cerca di amici o di sorrisi ipocriti. Molto meglio dire ciò che si pensa, metterci la faccia e perdere qualche saluto, del quale si può comunque fare… Continua a leggere