Archivio tag: FALZETTI C.

ERA UNA DI QUELLE ANTICHE BELLEZZE.

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Era una di quelle antiche bellezze che il presente ha ormai destinato all’oblio. Profumata, altezzosa, sfavillante, ricca di armonie e di attributi simil-carnosi. Si avvertiva la sua presenza… Continua a leggere

 LA SUMARA ED IL RECOVERY (FUND).

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ L’autunno era iniziato male. Conte Secondo sostituiva Conte Primo. I Grillini sempre più avvinghiati al potere per il potere si preparavano a consumare un amplesso con un amante… Continua a leggere

VITTORIA

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ La nostra vita è solo un rapido lampo fra due eternità di tenebre. E’, dunque, il nulla il nostro approdo finale? Il ruscello che si getta nel mare,… Continua a leggere

FIGLIO BIANCO E VERMIGLIO.

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ MADRE.     Amata carne straziata, dilaniata.                     Nel mio petto, un tempo, accanto al mio batteva il tuo cuore,                     Cara, amatissima pelle che io  accarezzavo lievemente,                     la… Continua a leggere

NATIVITA’ COVID 19.

di

 di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦  Natzrat, regione di Galil, distretto settentrionale di Israele, anno imprecisato tra il 7 ed il 4 avanti Cristo. In una grotta forse adibita a ricovero di bestiame una… Continua a leggere

IL VECCHIO E L’ALBERO.

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Si racconta che un Vecchio avvertì, in un giorno d’autunno, un certo malessere diffuso. La sua temperatura corporea stava crescendo ed il respiro si faceva affannoso di minuto… Continua a leggere

LE PROMESSE DELL’EQUINOZIO

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Tutto sarà come un tempo, bisogna solo attendere. Allora nulla sarà più triste e la tediosa solitudine che ora ci avvolge svanirà Capiremo, dopo l’attesa, come i gesti… Continua a leggere

MI SONO FATTO DA PARTE.

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Sono in tanti che ci hanno lasciato. Giunti prima dove si deve tutti arrivare. Ora possiedono una saggezza che io non ancora possiedo. Saggezza di qualcosa oppure saggezza… Continua a leggere

MENO MALE CHE C’E’ L’EUROPA

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Ho provato ad appellarmi, in un precedente articolo, alle riflessioni elaborate da istituzioni di buona reputazione (Fondazione Guido Carli, Fondazione Ugo La Malfa). Riflessioni condivise da personaggi non… Continua a leggere

IL CANTO DI CIRCE

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Ci sono periodi storici nel corso dei quali gli spiriti astrali permettono una combinazione di governanti nel mondo di felice e fruttuosa fattura. Ci sono, altresì, momenti drammatici… Continua a leggere

PANDORA ED IL SUO VASO ROTTO

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦   A) Nulla sarà come prima! B) Tutto sarà più di prima! Che ognuno provi a scegliere tra le due possibilità post-COVID. Per aiutare il lettore nella scelta… Continua a leggere

RECOVERY FUND, UN APPELLO

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦  Essere consapevoli, di un evento di grande entità che richiede massima efficienza e che impegna ogni attore a stare al suo posto di combattimento. ESSERE CONSAPEVOLI.      Il paragone… Continua a leggere

IL DIALOGO

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ In alcuni recenti  articoli colleghi del blog si indignano contro la discriminazione causata da razzismo con particolare riferimento agli USA. E’ una reazione che non può che essere… Continua a leggere

ENNIO MORRICONE E LA MUSURGIA UNIVERSALIS.

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ La musica, cioè l’insieme delle melodie immortali, è stata scritta già tutta quanta!  Non una nota di quell’impianto può essere creata  nel futuro, tutto è stato fatto. La… Continua a leggere

BELLA IO SONO.

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Bella io sono di argilla e calcare formata come i bruni palombini del cretaceo superiore come le pietre paesine di grigio nocciola come la nera pietraforte che fascia… Continua a leggere

LA MADRE

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Il treno da Termini era giunto a Ladispoli e, lentamente avanzava lungo la strada ferrata. La distesa uniforme della compagna gialla, il nudo disegno della interminabile linea della… Continua a leggere

Il miracolo

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ STELLA MARIS Procede con leggero dondolio. S’arresta, riprende. Curva oltre il ponte della ferrovia. Sinuosa lungo la strada si stende. Il vertice è ora davanti al cancello delle… Continua a leggere

E’ LECITO PENSARE DI UMANIZZARE L’ECONOMIA?

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Grida il custode del faro:” Tutti calmi! La marea monterà e vedrete che solleverà tutte le barche!!” Risponde il barcaiolo: “ E se a qualche barcaccia maldestramente gettata… Continua a leggere

UN UOMO SOLO

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Scendeva giù dal suo palazzone condominiale. Una tonalità di profumo nuovo lo avvolgeva. Un profumo al quale si richiedeva discrezione, senso del limite, prudenza. L’effluvio non doveva irraggiarsi… Continua a leggere

BOCCADIROSA

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Un attimo di tregua con il tema Pandemia! Riprendo con i Quadri della Memoria (dopo Zavota, il Lupo Mannaro, Angelino il Peloso…). Nell’aula del Senato il dibattito s’infuocava.… Continua a leggere

GERMANIA!

di

di CARLO ALBERTO FALZETTI ♦ Un antico odio-amore. Adorano la nostra cucina, adorano la cultura cristallizzata nei secoli nelle città italiane, nei quadri, nelle sculture. Sono stupefatti dei panorami naturali, ammirano gli etruschi… Continua a leggere