“LA CITTA’ INVISIBILE” a cura di Rosamaria Sorge – A volte si ha solo voglia di giocare: Case

di ROSAMARIA SORGE

Anche io di case ne ho viste tante,

case belle e case brutte,

case piccole e  case grandi,

case  bianche per paura di sbagliare

case colorate per paura di stancare;

case ricche e case povere,

case tristi tutte marroni

case allegre dai mille colori ,

case ordinate  con ogni cosa a posto

case in confusione per le anime fuori posto,

case felici con bella gente

e case infelici dove non si fa niente,

case   da cui vorresti subito fuggire

case da cui non vorresti mai partire,

case senza libri e senza storia

case vuote senza  memoria,

case piene di risa

case piene d’amore

case violente colme solo di rancore,

case con tanti vecchi

case senza  bambini

case spaziose e senza confini,

case sporche senza padrone

e case luminose come neve al sole,

case con gatti e cani

case senza animali

case con santi e santini

case minimali

case con verde e fiori

case con tanti umori

case pieni di ninnoli dal gusto pessimo

e case con pochi oggetti dal costo massimo

Ho sempre cercato di migliorarle

ma non sempre  riesco a  cambiarle

Fare l’architetto è  meraviglioso

ma a volte è anche un poco avventuroso

Di tante case rimane il ricordo

di altre nulla e  scompare un mondo.

ROSAMARIA SORGE