LA CITTÀ VECCHIA.

di

di LEONARDO CAPRIO Io me le ricordo le finestre occhieggiare, tagliate di sbieco dalle luci della tramontana. Mi ricordo le mura variopinte delle case che scoprivano la pietra, dove l’intonaco non riusciva a… Continua a leggere