L’ INTERNATIONAL TOUR FILM FEST PORTA IL GRANDE CINEMA IN CITTA’

di PIERO PACCHIAROTTI ♦

L’International Tour Film Fest aprirà I battenti mercoledi 4 Ottobre con un’anteprima nazionale che ha appena ottenuto un prestigioso riconoscimento al Festival di Venezia e che uscirà nelle sale italiane ad inizio novembre. Ecco una ghiotta occasione quindi per vederlo a Civitavecchia nella serata di apertura del festival alla presenza del regista e di alcuni attori del film.

Di seguito tutte le notizie sul film che spero verrete a vedere tutti alla cittadella della musica mercoledì 4 ottobre ore 21,00 con ingresso libero fino ad esaurimento posti

 Nobili Bugie

Regia di: Antonio Pisu

Soggetto: Antonio Pisu e Federico Tolardo

Sceneggiatura: Antonio Pisu e Federico Tolardo

Direttore di produzione: Emanuela Zaccherini

Direttore della fotografia: Dario Germani

Montaggio: Paolo Marzoni

Musiche Originali: Fio Zanotti

Durata: 100 minuti

Produzione: Italia

Anno: 2017

 

Sinossi

1944, Italia. Una famiglia di nobili decaduti, affronta il problema della guerra e della crisi nel solo modo che loro conoscono: fregandosene. Il Duca e la Duchessa, vivono nella tenuta di famiglia, con una bizzarra servitù e  il figlio, un immaturo cinquantenne.

La soluzione a tutti i problemi si presenta; quando una famiglia di ebrei arriva da Duchi per chiedere rifugio. Sono disposti a pagare con un lingotto d’oro ogni mese di permanenza fino alla fine della guerra.   Il tempo passa, i lingotti aumentano e proprio nel momento in cui la nobile famiglia intravede una rinascita nobiliare grazie all’oro, la guerra finisce. Terrorizzati dalla possibilità di perdere l’unica fonte di guadagno, con l’aiuto del figlio e dei collaboratori domestici, organizzano una serie di escamotage per fingere che il conflitto non sia ancora finito.

Note di Regia

Era il Febbraio del 2015 quando mi ritrovai faccia a Faccia con Paolo Rossi, il fratello che non sapevo di avere. Neanche Raffaele Pisu, mio padre, sapeva fino a quel giorno della sua esistenza, ma si sa: la vita non finisce mai di regalare colpi di scena. Da quel giorno, la voglia di riconquistare il tempo perduto di un fratello ritrovato, è culminata con l’idea di realizzare un film insieme che vedesse protagonista nostro padre. Ci è voluto quasi un anno per sormontare tutte le difficoltà oggettive che si riscontrano nel voler creare un’opera cinematografica da zero: l’idea, la sceneggiatura, la produzione, la location, i fondi, gli attori ecc. Grazie alle capacità imprenditoriali di Paolo Rossi, che in breve tempo ha fondato la casa di produzione Genoma Films, e grazie all’evidente potenziale artistico del progetto, in poco tempo hanno aderito artisti di enorme calibro. Un lavoro che in partenza sembrava dovesse essere a conduzione familiare, si è rivelato un prodotto cinematografico con un cast internazionale di prim’ordine, che vede tra i suoi protagonisti attori del calibro di Claudia Cardinale e Giancarlo Giannini. Gli eventi si susseguono con un ritmo frenetico in un film che parla metaforicamente della mia famiglia, ma anche di una città come Bologna, della guerra e delle sue vittime dimenticate. Un film di 100′ girato in 4k, con un taglio moderno anche se ambientato in un’epoca lontana. Un film nato dalla voglia di conoscersi e stare insieme. Un’Opera Prima che parla di bugie, ironiche e ciniche. Le bugie della vita, che tornano sempre a galla .

Antonio Pisu

Antonio Pisu è nato a Carrara il 31 luglio del 1984. Diplomato al liceo G.Carducci di Milano nel 2002 intraprende la sua carriera di attore mettendo in scena per circa tre anni testi classici. Nel 2004 segue un corso di tecniche cinematografiche presso “Officina Film” dove conosce il regista Mirko Locatelli per cui reciterà nel film “Come Prima”.

Successivamente Antonio si trasferisce a Roma dove decide di seguire un corso avanzato di doppiaggio partecipando a lavori come “Hotel Meina” di Carlo Lizzani e “La Figlia di Elisa” di Stefano Alleva. Nel 2006 partecipa come attore alla trasmissione televisiva di Rai1 “Al Posto tuo” e ottiene un ruolo nel film diretto da Emanuele Barresi “Non c’è più niente da fare”.L’anno successivo Antonio partirà per una lunga tournée dello spettacolo “Delitto Perfetto”. Nel 2008 vince un provino per interpretare il ruolo di Cicci Dalmastri nel film “Il papà di Giovanna” di Pupi Avati e successivamente sarà protagonista della campagna pubblicitaria Skoda. Dal 2009 al 2014 Antonio Pisu è impegnato in spettacoli teatrali come “Chat a due Piazze” per la regia di Gianluca Guidi, “Pitagora e la Magna Grecia” di Mario Moretti, “Stupor Mundi”, “Se devi dire una bugia dilla ancora più grossa”, “Momento di Follia” e “Taxi a due piazze”. Ha partecipato ad altre trasmissioni televisive come “Domenica in”, i “soliti ignoti” e “Applausi” e ha interpretato un ruolo nella fiction “Benvenuti a Tavola 2” e per gli spot “Teletu”e “McDonald”.

Nel 2014 Antonio Pisu è ideatore e attore di una serie televisiva dal titolo “Low Budget” in onda su Studio Universal e successivamente acquistata da Rai4.

Nel 2015 fonda l’associazione culturale “Novre” che produrra diversi spettacoli da lui scritti e interpretati, rappresentati nei teatri di tutt’Italia. Nello stasso anno viene scelto come interprete per il film “quando sarò bambino” diretto dal giovane regista Edoardo Palma.

Nel 2016, insieme al fratello Paolo, fonderà la casa di produzione Genoma Films che lo vedrà debuttare alla regia nel film “Nobili Bugie”.

Genoma Films

Genoma Films è un progetto nato e cresciuto nella città di Bologna. Il nostro obiettivo principale è sostenere, affiancare e promuovere il cinema indipendente nazionale e, in particolare, le opere prime. Così facendo, cerca di valorizzare tutte quelle figure professionali che hanno a cuore il diffondere di questa espressione d’arte.  La nostra mission è realizzare produzioni di qualità che conducano alla valorizzazione del Cinema Italiano in tutte le sue espressioni, scoprire nuovi attori, registi e sceneggiatori e riscoprire, in un circuito virtuoso, i “mostri sacri” della storia del cinema nazionale mantenendo un costante dialogo tra novità e tradizione cinematografica. Recente la distribuzione dell’opera Ultima Fermata che ha collocato la Genoma Films ai più alti livelli grazie alla nomination di Claudia Cardinale ai David di Donatello 2016 .